Intensificati i controlli estivi: un erresto per droga e due denunce per vendita di capi contraffatti

3' di lettura 08/08/2022 - Intensificati i servizi di controllo del territorio, finalizzati alla prevenzione dei reati in genere, con particolare riguardo alle zone della riviera caratterizzate da maggiore affluenza di turisti.

In particolare, i finanzieri appartenenti alla Sezione Operativa Pronto Impiego del Gruppo di Savona, nell’ambito di mirati servizi orientati all’individuazione dei punti a più elevato rischio di vendita di capi e accessori contraffatti, hanno individuato nr. 2 cittadini extracomunitari, entrambi di nazionalità senegalese, di cui uno non in regola con il permesso di soggiorno, che trasportavano borsoni contenenti merce da vendere presumibilmente nelle località di Bergeggi e Spotorno; detti soggetti, alla vista dei militari, abbandonavano la merce e tentavano la fuga tra gli ombrelloni e le barche ormeggiate, nelle cabine degli stabilimenti balneari e persino vicino le giostre presenti sul lungomare. I militari riuscivano, tuttavia, a raggiungerli e identificarli e procedevano alla loro segnalazione alla Procura della Repubblica di Savona, per i reati di ricettazione e commercio di beni contraffatti. Tra la merce sequestrata e messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria vi erano borse, cinture, scarpe, portafogli, costumi, giubbini e occhiali riconducibili a noti brand italiani ed esteri.

Le sanzioni previste per la vendita di merce contraffatta colpiscono non solo i venditori, ma anche gli incauti acquirenti, passibili di una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 100 euro sino ad un massimo di 7000 euro. Gli stessi finanzieri del Gruppo di Savona, nell’ambito di controlli orientati alla prevenzione ed alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti e/o psicotrope, hanno sottoposto a controllo - nei pressi del Piazzale Eroe dei due Mondi a Savona - un 21enne albanese, residente nell’alessandrino, in quanto ripetutamente segnalato dall’unità cinofila “Ciko; durante l’ispezione, nella siepe posta alle spalle della panchina dove il giovane era seduto, hanno rinvenuto un panetto di sostanza stupefacente del tipo hashish, del peso di 77,47 grammi. La successiva perquisizione sulla persona consentiva di rinvenire, all’interno del borsello del ragazzo, un bilancino di precisione ed un coltellino svizzero, presumibilmente utilizzati per il taglio ed il confezionamento della sostanza, ai fini dello spaccio. Il soggetto è stato tratto in arresto, mentre lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro. Dalla vendita della sostanza stupefacente, lo spacciatore avrebbe avuto un profitto di oltre 1.500 euro.

I procedimenti sono attualmente nella fase delle indagini preliminari ed i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità degli indagati, non essendo stata assunta alcuna decisione di merito definitiva sulla responsabilità delle persone sottoposte ad indagini. Nel corso dello stesso servizio, le Fiamme Gialle hanno anche sottoposto a controllo altri due soggetti, un diciannovenne torinese ed un 22enne di Savona, anche loro individuati grazie al fiuto dell’unità cinofila, trovati in possesso rispettivamente di 0,70 grammi e 1,75 grammi di hashish. Lo stupefacente è stato sequestrato ed i due giovani segnalati alla Prefettura di Savona. Complessivamente, dall’inizio del periodo estivo, le Fiamme Gialle savonesi hanno segnalato 17 persone alla locale Prefettura, per uso di sostanze stupefacenti. Le operazioni di servizio costituiscono, ancora una volta, una chiara testimonianza del costante impegno profuso dal Corpo a tutela della sicurezza e della salute pubblica, nonché del corretto presidio dell’economia legale.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Savona .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viveresavona o Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2022 alle 10:44 sul giornale del 09 agosto 2022 - 115 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djT9





logoEV