SEI IN > VIVERE SAVONA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Festival Mandolinistico, il 2 settembre il concerto conclusivo con la storica Orchestra a Plettro Gino Neri

4' di lettura
24

Sabato 2 settembre alle ore 21:30 nell'affascinante cornice di Piazza Santuario Nostra Signora della Misericordia il concerto conclusivo del "Festival Internazionale Mandolinistico" con la storica "Orchestra a Plettro Gino Neri" di Ferrara diretta dai Maestri Pierclaudio Fei e Francesco Zamorani che per l'occasione ospiterà, in veste di solista, il mandolinista di fama internazionale Carlo Aonzo.

Con la storica orchestra che ospita in veste di solista Carlo Aonzo si conclude questa prima edizione del Festival Internazionale Mandolinistico una rassegna dedicata al nobile strumento che è un unicum nel suo genere su tutto il territorio nazionale. Il Mandolino è lo strumento musicale che simboleggia l'Italia e che accomuna cultura e tradizione dell'intera penisola.

L'evento, fortemente voluto nel programma della rassegna, è una prima assoluta per la città di Savona, grazie al consolidato legame fra il mandolinista ligure e l'Orchestra a Plettro, testimoniata anche da pubblicazioni discografiche e numerose collaborazioni dal vivo.

In linea con gli obiettivi posti, la rassegna di alto valore musicale e artistico, mira a sensibilizzare il pubblico sull'importante aspetto culturale di questo strumento e su un'identità ligustica di notevole importanza ma ancora poco conosciuta.

Un festival che è riuscito a combinare in modo armonioso i vari linguaggi musicali che il magico piccolo grande strumento riesce ad esprimere: la nobile musica classica, il folk più sanguigno, la world music e le improvvisazioni tipiche della musica jazz, realizzando un lessico peculiare ed inconfondibile.

Il programma musicale della serata comprende composizioni di Vivaldi, Barbella, Calace, Silvestri, Rossini, Verdi, Mascagni e Bizet. Il Festival Internazionale Mandolinistico è realizzato grazie alla Fondazione De Mari e al Comune di Savona e gode del patrocinio della Regione Liguria.


ORCHESTRA A PLETTRO GINO NERI

L'Orchestra a plettro Gino Neri nasce nel 1898 dall'amore di alcuni musicisti dilettanti per il mandolino. In pochi lustri l'organico cresce rapidamente fino a raggiungere una struttura simile alle orchestre sinfoniche, che mantiene tuttora, grazie anche all'utilizzo di strumenti unici al mondo ed al decisivo contributo del maestro Gino Neri (1882-1930), alla cui memoria l'orchestra ha deciso di intitolarsi dal secondo dopoguerra. Oggi è costituita da circa quaranta elementi.

Più di mille i concerti tenuti; nella sua storia centenaria ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali conseguendo principalmente Primi Premi. Il repertorio formatosi nei decenni si compone oggi di oltre quattrocento brani di musica originale e trascrizioni di musica classica e romantica.

Ha svolto tournée in: Francia, Belgio, Olanda, Romania, Bulgaria, Cecoslovacchia, Jugoslavia, Svizzera, Germania, Tunisia, Russia, Galles, Spagna, Stati Uniti, Giappone. Ha inciso tredici CD e pubblicato tre DVD, distribuiti in tutto il mondo. Annovera, tra le altre, collaborazioni con il mandolinista Carlo Aonzo ed il chitarrista Giulio Tampalini. Ha partecipato in più occasioni al Maggio Musicale Fiorentino.

L'attività recente ha visto il conseguimento del Primo Premio Assoluto al Concorso Internazionale Città di Pesaro nel 2018 e la pubblicazione degli album "Giglio Fiorentino", "Suoni dal Grande Schermo" ed "in Chordis et Plectro" (con Giulio Tampalini).


CARLO AONZO

Mandolinista italiano di fama internazionale, è nato a Savona dove è cresciuto immerso nella musica; la casa di famiglia era sede della Scuola di Musica del Circolo Mandolinistico "G. Verdi".

Diplomatosi col massimo dei voti e lode al Conservatorio di Padova ha collaborato con prestigiose istituzioni come l'Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, la Philarmonia di San Pietroburgo (Russia), i Solisti da Camera di Minsk (Bielorussia), il Schleswig-Holstein Musik Festival (Germania). Tra i suoi riconoscimenti si annoverano il Primo Premio assoluto al Concorso Internazionale "Pitzianti" di Venezia nel 1993 e il Primo Premio al Walnut Valley National Mandolin Contest a Winfield, Kansas (USA) nel 1997.

E' spesso invitato come direttore musicale e docente alla Convention annuale della Classical Mandolin Society of America e nelle giurie di concorsi internazionali: Osaka International Mandolin Competition (Giappone), Yasuo-Kuwahara Competition Schweinfurt (Germania), Concorso Internazionale per Mandolino Solo di Modena. Insegna in tutto il mondo: dal 2000 dirige il corso annuale "Manhattan Mandolin Workshop" a New York (dal 2017 a Milwaukee, Wisconsin) e nel 2006 ha fondato l'Accademia Internazionale di Mandolino.

Docente presso i Conservatori di Bari e Ferrara, concertista, ricercatore, fondatore e direttore dell'Accademia Internazionale Italiana di Mandolino, cura la rassegna Mandolini in Mostra presso Cremona Musica Exhibitions & Festivals. In Duo con chitarra classica, Carlo ha prodotto l'album "Paganini".



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-08-2023 alle 17:07 sul giornale del 31 agosto 2023 - 24 letture






qrcode